Ebook- Il segreto del Contatto Alieno

Ebook - Il segreto del Contatto Alieno - Messaggi alieni - Vinicio de Bortoli
Il prof. Vinicio de Bortoli dice: Ho rivevuto la tecnologia BCI da una specie umanoide che è molto simile a noi e che fa parte della federazione VAM. Nel 1984 insieme al mio collega il Prof. Ugo licinio abbiamo ricevuto e poi brevettato il primo sistema di decodifica delle onde cerebrali. La federazione dei VAM ci sta aiutando ad affrontare in futuro i Vaux ed evitare così all'umanità l'estinzione. I Vaux sono una specie di predatori dello spazio, il cui unico interesse è quello di Studiarci e indurci ad autodistruggerci con le nostre mani, per evitare di farlo di persona. Il rapporto che c'è tra noi e loro è simile a quello che c'è tra noi e un Orangotan,per alcuni di loro siamo delle scimmie in uno Zoo, e il pianetaTerra è una sorta di di riserva naturale.

questo blog è stato testato su:

con risoluzione schermo 1440 x 900

mercoledì 27 giugno 2012

ROSWELL: I TESTIMONI DIMENTICATI

 

Il Giornale OnlineMolte persone, stando ai loro racconti, hanno avuto la vita segnata dai fatti di Roswell, e molte di queste persone sono state in parte dimenticate, messe in disparte rispetto ai vari articoli sensazionalistici e alle innumerevoli rivelazioni, o pseudo tali, che hanno caratterizzato questa vicenda. Due di loro sono Dee Proctor e Vernon Brazel, la terza è George Wilcox, sceriffo di Roswell, la cui vicenda, come vedremo, è particolarmente intrigante. Dee Proctor era quel bambino di circa sette anni che si trovava in compagnia di Mac-Brazel al momento della scoperta dei resti, mentre Vernon viene citato raramente nelle cronache dell’incidente di Roswell, e più precisamente soltanto in un articolo del Roswell Daily Record che ricorda come il ragazzo, nel luglio 1947, avesse appena otto anni e fosse presente al momento del ritrovamento. Non appena compì la maggiore età Vernon lasciò il New Mexico trasferendosi di stato in stato, cambiando addirittura nome, fino a quando, ancora giovane, non si suicidò sparandosi un colpo di pistola alla testa.

venerdì 4 maggio 2012

IL CROLLO DEL VECCHIO MONDO E LA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE

Evento volantino12 maggio 2012

Ore 20:30

Sala Meeting SPAZIO 147, Piazza Guala 147, Torino

Uno Editori Presenta:

2012 – 2019

IL CROLLO DEL VECCHIO MONDO E LA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE

Le rivelazioni che cambieranno la storia…

Per la prima volta uniti in un’unica conferenza tre personaggi straordinari: Enzo Braschi, la Principessa Kaoru Nakamaru e Leo Lyon Zagami.

Avremo l’occasione di sentir parlare il noto comico televisivo, attore e scrittore Enzo Braschi che sarà fresco di pubblicazione del suo ultimo lavoro “L’albero di Nuvola” (a Maggio in libreria) e ci accompagnerà verso il percorso di crescita rappresentato dall’avvento dell’anno 2012. “La cosa più importante non è ciò potrebbe accadere nel 2012, ma come potrebbe essere la nostra vita dopo questo passaggio”.

lunedì 30 aprile 2012

Oltre 70 asteroidi impattarono la Terra miliardi di anni fa

 

 

Oltre 70 asteroidi impattarono la Terra miliardi di anni fa

Un team internazionale di scienziati della Nasa ha mostrato che gli asteroidi giganti, simili o più grandi di quello che si crede abbia estinto i dinosauri, hanno colpito la Terra miliardi di anni fa con una frequenza molto maggiore di quanto che si pensasse finora.

Gli asteroidi che hanno colpito la Terra uccidendo i dinosauri avrebbero dovuto avere  almeno un diametro di 10 chilometri. Studiando le antiche rocce dell’Australia e utilizzando i modelli computerizzati, i ricercatori hanno calcolato che quasi 70 asteroidi della stessa dimensione o più grandi hanno impattato la Terra tra 1.8 e 3.8 miliardi anni fa. Durante lo stesso periodo, circa quattro oggetti con dimensioni simili hanno impattato la Luna.

“Questo lavoro ci dimostra che combinando modelli computerizzati sofisticati con le evidenze fisiche arrivate dal passato, si può aprire una finestra importante sulla storia della Terra.” dichiara Yvonne Pendleton, direttore dell’Istituto della Scienza Lunare al Centro della Ricerca di Ames della Nasa a Moffett Field, California.

sabato 24 marzo 2012

Un "frammento UFO" sotto la protezione della Polizia

 

Esperti spaziali stanno cercando di risolvere il mistero di un "frammento UFO" che si schiantò nei pressi di un villaggio della Siberia.
Le persone del posto insistono che l'oggetto metallico - che assomiglia ad un bidone della spazzatura di grandi dimensioni - sia caduto dal cielo, ma i primi controlli da parte degli esperti hanno concluso che non è parte di un razzo, nè di un missile. E' ora sotto la scorta della Polizia.
Un testimone ha dichiarato che "un dispositivo a forma di U, liscio, con una parte rotonda fissato su di esso" si trova nell'oggetto.